Allenarsi con le fasce elastiche: esercizi da fare ovunque per un fisico tonico e scolpito

Allenarsi con la fascia elastica

La fascia elastica è diventata un accessorio immancabile per ogni sportivo. Pratica da trasportare, perfetta per potenziare la propria routine di allenamento, utilizzabile sia in palestra che a casa, risulta efficace per far lavorare tutto il corpo.
Scopriamo quali sono gli esercizi con la fascia elastica adatti per allenare i glutei, gli addominali e le gambe.

Potenziare l'allenamento con le fasce elastiche

Se nel mondo sportivo non si fa che parlare delle fasce elastiche c'è un motivo, anzi: ce ne sono davvero tanti!
Questo strumento di allenamento è utilizzato sia dai professionisti che dagli atleti alle prime armi perché è molto semplice e intuitivo, oltre che pratico e maneggevole. Inoltre, le fasce elastiche sono perfette per un lavoro che coinvolge tutto il corpo e possono essere abbinate agli esercizi di routine per aumentarne l'efficacia. Da non sottovalutare, poi, è il vantaggio di poterle utilizzare ovunque: sono decisamente meno ingombranti dei pesi e degli attrezzi classici e si adattano quindi perfettamente anche agli allenamenti casalinghi.
Scopriamo gli esercizi con le fasce elastiche per potenziare glutei, addominali e gambe.

Esercizi con la fascia elastica per i glutei

Potenziare e tonificare i glutei non è un obiettivo importante solo per gli atleti professionisti: lo è per chiunque desideri restare in forma. Gli esercizi con la fascia elastica sono particolarmente efficaci su questa parte del corpo e non sono di difficile esecuzione.
Un ottimo esercizio con la fascia elastica per i glutei sono, ad esempio, i "Donkey Kickbacks": iniziate posizionandovi carponi, con la fascia elastica appoggiata alla pianta del piede, e afferrate con ciascuna mano un'estremità della fascia, facendola passare sotto le spalle. A questo punto, stringete i glutei e spingete il piede indietro, allungando la banda mentre stendete la gamba fino a raddrizzarla quasi completamente. Eseguite poi il movimento al contrario fino a tornare nella posizione iniziale e ripetete per lo stesso numero di ripetizioni con ciascuna gamba.
Utilizzando le fasce elastiche è poi possibile rendere più efficaci esercizi che fanno già parte della quotidiana routine di allenamento, come le alzate laterali. Questa variante è ottima per potenziare i glutei: in posizione eretta, mani sui fianchi e piedi paralleli, ancorate la fascia elastica alla pianta dei piedi e sollevate lateralmente una gamba alla volta, senza inclinare o piegare il busto. Il movimento deve essere lento e consapevole: per un ottimo risultato, è importante riuscire a sentire nitidamente il muscolo che lavora.

esercizio per i glutei con fascia elastica

Esercizi con la fascia elastica per gli addominali

Avere addominali ben allenati è importante per ogni sportivo: gli esercizi con la fascia elastica per gli addominali possono essere davvero efficaci, perché con la benda è possibile aumentare il livello di resistenza e spingere quindi i muscoli a lavorare di più. È questo il caso dei "Russian Twists": posizionatevi a terra, appoggiate il centro della fascia elastica alle piante dei piedi e stendete le gambe in avanti, tenendo un'estremità della banda in ciascuna mano. Con le ginocchia leggermente piegate, unite le mani e mantenete in tensione la fascia elastica. A questo punto, contraete gli addominali e raddrizzate la schiena, portandola indietro fino a stendere le braccia all’altezza degli occhi, per poi iniziare delle lente torsioni del busto da un lato e dall’altro.
Tra gli esercizi con la fascia elastica per gli addominali ce ne sono alcuni tanto semplici nell'esecuzione quanto efficaci nei risultati: per potenziare i muscoli dell'addome provate ad esempio a posizionarvi in ginocchio con la schiena inarcata. Passate la fascia elastica nella curvatura della schiena e fissatene le estremità sotto le mani, appoggiate al pavimento, assicurandovi che la banda sia in tensione. Procedete poi a sollevare lentamente la schiena fino a formare una curvatura convessa e ripetete il movimento al contrario: sono consigliabili dalle 2 alle 4 serie da almeno 10 ripetizioni.
I risultati di questi esercizi con le fasce elastiche potrebbero davvero sorprendervi!

esercizio per gli addominali con la fascia elastica

Esercizi con la fascia elastica per le gambe

Come è ormai chiaro, con la fascia elastica è possibile svolgere un allenamento completo.
Per potenziare le gambe i classici squat sono insostituibili, ma possono essere resi ancora più efficaci facendo passare la fascia elastica sotto le piante dei piedi e impugnandone le estremità prima di eseguire i piegamenti: la forza del quadricipite dovrà infatti vincere la resistenza opposta dalla banda e, quindi, l'allenamento risulterà più intenso.
Volete allenarvi comodamente a casa? Questo esercizio con la fascia elastica per le gambe, in particolare per la zona dell'interno-coscia, si può fare ovunque: legate le estremità della banda ad un qualunque perno, le sedie, ad esempio, vanno benissimo, e infilateci la gamba sinistra in modo che l'elastico sia poco sopra al ginocchio. Piegandole leggermente, divaricate le gambe. Spostate il peso sulla destra e procedete a chiuderle, spostando solo la gamba sinistra e senza muovere il bacino. Per rendere ancora più efficace questo semplice esercizio, potete aggiungere dei pesi alle caviglie.
Che siate atleti professionisti o semplici amanti del fitness, utilizzare una fascia elastica può davvero migliorare la vostra routine di allenamento.

esercizio per le gambe con la fascia elastica
G. Melchiorri, "Resistenze elastiche ed esercizio fisico nello sport e in riabilitazione".